Home Sommario Contatti Meteo Links

Pobiano

 

Su
Chiesa parrocchiale
Il Santuario

MANUALE del Pellegrino e del Visitatore

Sul dolce dosso, nel monte di Urio, riposa la localitÓ denominata Pobiano, ed Ŕ lÓ cui sono diretti i nostri passi e il nostro desio. Lass¨ troveremo meraviglie inattese; sono sorrisi per l'artista, chŔ lÓ pu˛ studiare nobilissime opere di costruzione e di gentile pennello; lass¨ sorrisi per l'osservatore che si diletta di spaziare nel vasto e vario orizzonte, ed ammirare ci˛ che lo circonda e quasi lo investe e trascina; lass¨ sorrisi soprattutto per l'anima preparata dalla luce di fede, ed anche per l'impreparata, che forse si aprirÓ ad un pensiero e ad un palpito sino allora sopiti. Riuniti, in queste pagine, i fiori belli, buoni e santi che si trovan lass¨, e che accompagno con cenni storici e con aspirazioni divote, li affido a voi, pellegrini e visitatori, nella fiducia che, irrorati dalla feconda rugiada della grazia, spandano i mistici effluvi di ogni eletta virt¨, e diano frutti santi di vita eterna e di eterna letizia.

Festa della SS. TrinitÓ - 27 maggio 1934.

(Epifanio a Lemnyaco)

***************************************************************************

 

Poesia tratta da 

"C'Ŕ una volta"Appunti di vita  (Gruppo Anziani di Moltrasio)

PubiÓa 

Vurý fÓ 'na bŔla pasegiada ... 

(minga tanta fadig¨sa) 

de M ultrÓas un'ureta de strada? 

Ný su a PubiÓa 

ala Santissima TrinitÓ, 

che lý l'Ŕ un'oasi 

de tranquilitÓ. 

Sa ciapa la strada de LinŔra 

che de MultrÓas 

la pasa su in alt 

e del tant che l'Ŕ bŔla 

sa resta incantÓa. 

Po' sa pasa i FuntÓn, 

al cimiteri de Uur, 

al punt sul val¨u del MulinŔll 

e quan sa riva a Cavadýi, 

a una capelÚta, 

lý gh' Ŕ l'indicazi¨u 

che porta su alla geseta. 

L'Ŕ propi un giuielýi 

in sass viiv de MultrÓas 

circundÓa d'un bŔl prÓa, 

pýi e bÓnchÚtt 

che guÓrdan al lÓach. 

Dopu la visita ala Madona, 

cunvÚe setÓs gi¨ e 

guardÓss inturnu: 

i muntÓgn de frunt al laach, 

la Pliniana e Turnu. 

Po', pusÚe s¨, 

ta' sa pÓran denÓnz 

Lemna, Mulina,

e ultim Palanz. 

╚cu, 'sto cant¨u de creÓa 

bisugna propri dý 

che del Signuur 

l'Ŕ stÓa privilegiÓa! 

 

Emma, Moltrasio, settembre 1996 

 

 

Scrivi a: mario@taroni.net