Home Sommario Contatti Meteo Links

I Rapatee

 

Su

I trii "rapatee" de Caraa... " 

 

Taroni Pierino detto Franco           

Tettamanti Franco    

Previtali Giulio   

 

A Carate ce ne sono tanti di "rapatee", molti per necessitÓ, ma tre lo sono invece per .... vocazione.

Quelli per necessitÓ sono circa una ventina, 

(eccone alcuni)

che per andare sui nostri monti sono costretti a servirsi di automezzi, (senza paragone per questo scopo), ma che dall'anno 1975 non vengono pi¨ prodotti. Sto parlando dell' Haflinger (non il cavallo) ma dell'automezzo che la Steyer Puch (fabbrica austriaca con sede a Graz, in Carinzia) aveva ideato per le truppe di montagna degli eserciti, soprattutto austriaco e svizzero, e di cui ne aveva prodotto circa 17.000 esemplari. Questo mezzo Ŕ uno dei pochi che non da problemi sulle nostre strade di montagna, in quanto, oltre ad essere  stato studiato  per tale scopo, Ŕ abbastanza stretto per passare sulle stradine che i nostri antenati avevano costruito secoli fa esclusivamente per trascinare a valle, a mezzo di slitte di legno trainate dall'uomo o da animali (asini e muli)  i materiali, soprattutto la legna e i sassi provenienti dalle cave dislocate in alto.

Questi tre sono, in ordine alfabetico :

Il Giulio si Ŕ trovato in questa condizione un po' per caso in quanto qualche anno fa ha ereditato una vecchia Lancia, e per seguire i due "Franchi" ha deciso di tenersi questo mezzo. Il Taroni Pierino detto Franco invece non solo ha seguito le orme del Tettamanti Franco che, causa matrimonio Ŕ arrivato a Carate da Como una ventina di anni fÓ con due auto d'epoca, e precisamente una 

"Fiat 1500 Cabriolet Pininfarina" (CO-222554 immatricolata nell'anno 1964)

 

e una "Lancia Beta Montecarlo" (CO-620437 immatricolata nell'anno 1976)

ma lo ha poi superato con il suo parco automezzi. Infatti, dopo aver restaurato una Guzzi Superalce 500 dell'anno 1951 si Ŕ buttato su un Morini Corsarino zz (anno 1971) 

Guzzi Superalce 500 Morini Corsarino zz

e poi, memore delle auto che a poco pi¨ di dodici anni guidava nell'autorimessa di suo padre, ha ricostruito a nuovo un vecchio rottame di Giardinetta, 

il Franco Taroni con la sua Giardinetta 

 

per la quale aveva pronosticato un lavoro di un paio d'anni, ma visto che ha impiegato molto tempo di meno e non sapendo cosa fare, ha acquistato una vecchia Giulietta TI 1400 dell'anno 1972.- Ha poi anche una moto Ossa Explorer 250 del 1975.

 

 .. la sua Giulietta all'arrivo ... la sua Ossa
 

 

Scrivi a: mario@taroni.net